Made in Italy.. Hand made??

Oggi come ieri, il Made in Italy (malgrado lo strapotere dei cinesi, che hanno rilevato la maggioranza delle aziende e del Façon per le grandi catene, usurpando il diritto ed i valori del vero prodotto nostrano) ci può comunque garantire un valore aggiunto, da apprezzare e ricercare. I capi che si avvalgono di rifiniture a mano (handmade) come scarpe, sopratutto in pelle o giacche ed abiti di gusto squisitamente sartoriale, che raggiungono la perfezione e la ricercatezza del sartoriale proprio in questa veste e che purtroppo sicuramente si è un po’ smarrita negli anni.

 

paulmiranda foto banner grande
New collection Paul Miranda-Perfetto esempio del Made in Italy

 

 Anche a prezzi proibitivi o comunque con materiali che giustificano la spesa, pensiamo che si debba cercare sia per il cliente sia per il rivenditore ..il “prodotto Italiano”. I pezzi unici che devono contraddistinguere un consumatore che sà cosa vuole dal suo look.

 

 

b6ffd9e41dc9fe8943cbf7c953186b4f777cc3fe_slid3
Roberta Biagi un’azienda Made in Italy giovane ma estremamente dinamica.

Anche il piccolo esercente cerca …La piccola azienda, dislocata nei vari distretti industriali, ancora squisitamente Nazionali e soprattutto gestiti da ITALIANI, che hanno fatto del “Gusto Italiano” e del Made in Italy un’icona mondiale.

Italia=abbigliamento oltre che il “buon gusto” in generale. Le nostre piccole idee, i nostri piccoli miglioramenti e i nostri grandi sacrifici, fanno si che il consumatore possa scegliere ed avere, il giusto capo per il giusto prezzo.

Non è più solo territorio da GRANDI FIRME, ma anche e soprattutto di piccole realtà che certe volte diventano ECCELLENZE anche nel mondo.

Il vestire Italiano, L’ affidarsi ad un marchio locale, oppure acquistare semplicemente un prodotto che i nostri artigiani hanno forgiato col loro talento, deve essere il valore aggiunto che la “Grande Catena” non può avere e non può offrire al consumatore finale.

Vesti Italiano, compra meno, ma compra meglio è il futuro della rinascita nazionale e di un futuro più roseo per tutti.

scarpe hande made
Scarpe fatte a mano da un artigiano.

Sempre offrendo a chi acquista da paesi più ricchi economicamente, ma più poveri come offerta del prodotto , si deve tornare a valutare L’ export come un margine in più e non l’Unico mezzo di sostentamento di chi continua, malgrado tutto, ad essere presente in un contesto economico stantio e stratificato come l’Italia. Esportare abbigliamento o calzature, oggi può garantire un ritorno economico di tutto rispetto, applicando prezzi adeguati al differente potere d’ acquisto.

Made in Italy per l’ abbigliamento e calzature, sempre e comunque come obiettivo di chi vuole essere e non solo apparire.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.