Come fare per salvare Reggio Calabria?

Città Metropolitana?

Attenzione a Reggio Calabria la lettura di questo articolo può nuocere alla salute dei minori di 80 anni. 

n.b. Chi scrive ha un negozio di abbigliamento (Gogol, nel cuore della Città Metropolitana), ha un sito shopping online (www.gogolfun.it) e da poco ha compiuto 40 anni.

Reggio calabria cosa resterà? Ve ne voglio parlare sotto vari punti di vista.

1)Il primo punto di vista è quello dell’imprenditore nel settore dei negozi di abbigliamento on line e non. La moda soffre l’assenza di chi per intenderci a Reggio Calabria manca. La classe giovane che per ragioni economiche o di studio è andata via. Anche se è triste dirlo, per loro non ci sono possibilità ritorno nella Città Metropolitana. Chi sceglie di rientrare, anche solo in occasioni importanti spende troppo, visto il carissimo prezzo dei biglietti di ogni mezzo di trasporto, sopratutto nei periodi clou (Natale ed Estate).

2)Il secondo punto di vista è quello del cittadino di questa Città metropolitana con circa 40 anni (abbastanza giovane) che vive locali, teatri, cinema e la quotidiana routine di una Reggio Calabria sempre più geriatrica.

Via marina Reggio Calabria
Reggio Calabria

Come è cambiata la popolazione in questo decennio

Analizzando la clientela e quindi la popolazione interessata ai negozi d’abbigliamento a Reggio Calabria dovete immaginare che su una popolazione (secondo l’Istat anno 2017) di circa 186.000 abitanti la metà sono sopra i 50 anni. L’altra metà della città è composta da giovani fino ai 18 e poco altro ancora. La domanda giusta è dove sono quelli fra i 19-49 anni?

Emigrazione e giovani in fuga

I cosiddetti giovani che potrebbero essere clienti di negozi di abbigliamento e dare un senso a questa città sono:

a) Emigrati realmente

b) Solo sulla carta residenti a Reggio Calabria. Poiché la residenza qui ha finalità di natura lavorativa e di ricongiungimento, concorsi nella pubblica amministrazione e attualmente la speranza di redditi di cittadinanza vari e assegni sociali ipotetici.

Vita notturna e Lidi

2) La Reggio Calabria della Movida come si adegua alla richiesta? Locali e ristoranti si trasformano in Pizzerie ed “All you can eat” per attrarre la popolazione anziana o le famiglie che ancora escono (preferibilmente nei fine settimana). Le discoteche lasciano il passo locali per latino americano e balli sociali(ciao ciao Discoteche). I Lidi, d’Estate, “Fiore all’occhiello ” del km più bello d’Italia si trasformano in Ristoranti di Pesce (Surgelato). Dove passare infinite serate, a base di cibo scadente a costi assurdi.

Lidi Reggio Calabria.
Solo un’assaggio del potenziale di Reggio Calabria.

Le nostre città stanno cambiando e questo si ripercuote sopratutto sui nostri centri storici.

Città Metropolitana

3) La Città Metropolitana che sempre secondo il “mito” avrebbe portato lavoro, crescita e sviluppo dove è finita? La via principale, il Corso Garibaldi, ha in Piazza San Giorgio l’unica zona in cui in certe ore c’è vita. Solo grazie ai vecchietti che si radunano, creando chiasso come giovanottini in calore. Quindi voi giovani dove siete?

Tornando al “mito della Città Metropolitana” che la Costituzione Italiana nell’art.114 disciplina l’istituzione, trasformando province, in zone di vasta area. Praticamente si è unito, enti sfigati in una Macro Zona, senza alcun cambiamento sostanziale, questa Città Metropolitana, promuoverebbe lo sviluppo sostenibile d’intesa con gli altri enti. Ma quale sviluppo c’è stato?

Negozi d'abbigliamento a Reggio Calabria.
Reggio Calabria. Corso Garibaldi.

Idee e giovani

Ma perché allora non promuoviamo lo sviluppo? Finanziando gli Imprenditori locali fino ad una certa età. Oppure diamo ai giovani che vogliono lavoro l’idea di creare cooperative. Detassiamoli e facciamo si che amministrino i beni minori d’interesse turistico (spesso abbandonati (vedi le terme romane e greche), così da creare potere economico.

CONCLUSIONI

Cosa resterà di Reggio Calabria e dei suoi negozi d’abbigliamento?

Ciao Città Metropolitana speriamo i Bronzi con la loro bellezze e Ryanair, che si favoleggia arrivi a Reggio Calabria portino indietro i giovani ed i turisti.

Voi giovani pensate che la Ryanair investirà a Reggio calabria?? Scriveteci qualche vostra idea per fare cooperativa nella nostra Città Metropolitana, la pubblicheremo nel prossimo articolo citandovi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.