Gilet o panciotto come indossarli e fare il botto.

Panciotto uomo sempre di moda

Il gilet fece la sua comparsa in Francia alla corte del Re Sola (breve storia)

Oscar Wilde con gilet
Oscar Wilde chi meglio di lui poteva indossare un gilet.

Si ragazzi il primo luogo in cui il panciotto fece il suo debutto nell’abbigliamento uomo è sicuramente la Francia, intorno alla metà del 1600 quando i gentiluomini iniziarono a portarlo per valorizzare ed ingentilire la propria figura e stile. Il gilet in tessuto imponente aveva la funzione di bloccare il freddo ed era esaltato da tessuti broccati e sete varie. Via via che passavano gli anni questo particolare indumento si ridusse nelle forme e perse le maniche, diventando l’archetipo di quello che oggi è ritenuto il capo più elegante che si può aggiungere al look di un “homme de Qualité” moderno.

Panciotto uomo nell'800
Già nell’800 il gilet ha fatto il suo ingresso nell’abbigliamento uomo.

Col passare degli anni fino ad arrivare all’Ottocento si trasformo in qualcosa di meno vistoso come il dandy più elegante di sempre Lord Brummel consigliava. Il termine pensate deriva sempre dal Francese Giles ossia Buffoni ( sicuramete utilizzatori di gilet assai vistosi).

Il gilet è di per sé un classico esempio di eleganza che si trasformò in un indumento alternativo adatto allo stile Rockabilly ossia il vestiario dei giovani dell’epoca che sfidavano il sistema. Questo stile si basava su un sobrio abbigliamento correlato da un ancora più sobrio Gilet ( in totale contrasto col modo di fare di questi giovani estroversi).

Successivamente ricomparve il panciotto in versione savage ed Hippy. Un puro esempio di voglia di farsi vedere e protestare sin dal proprio Look ( Moschino ed Yves Saint Laurent nè furono fautori).

Tempi moderni e ritorni di stile

Infine tra alti e bassi panciotto come capo di tendenza è riapparso diverse volte dagli anni80′ nello stile androgeno ai gruppi Rock fino ad arrivare agli uomini in carriera. Quest’ultimi lo esaltarono portandolo ad emblema di successo. Questo capo di abbigliamento uomo ha completamente superato l’esame del nuovo millennio usando lo stile Hipster per arrivare nell’immaginario comune.

Gilet uomo colorbeige
Panciotto si può usare tinta su tinta o a spezzare
Panciotto Uomo blu.
Gilet uomo blu con catena. Accessori sono fondamentali per abbigliamento uomo

Anche se il gilet ha perso la sua funzione originale cioè quella di fornire taschino all’orologio a cipolla e coprire le bretelle è diventato un mezzo per rifinire lo stile moderno. Oggi si presenta come il perfetto alleato del tuo essere alla moda regalandoti un qualcosa di vintage.

Molti ritenevano che questo indumento non sarebbe più riapparso. Non è stato così. Nella sua versione a doppio petto, monopetto con o senza bavero si fa strada prepotentemente nell’immaginario collettivo. Capi di abbigliamento uomo, cosi intramontabili in passato hanno visto vere e proprie categorie di artigiani che le producevano su misura. Oggi nella produzione in serie di ciò che è di moda i modelli sono variegati. Quello che rimane indiscutibilmente uguale è la sua essenza . Quella di mostrare la propria indivualità ed il proprio lato ironico. Con i Gilet sarà sempre un dovere.

Gilet uomo blu
Panciotto uomo monopetto. Non può mancare nel tuo abbigliamento .

Conclusione gilet si o no?

Chi crede che il gilet debba essere sostituito da altri articoli e chi non saprebbe rinunciarvi sicuramente combatteranno sempre, voi che nè pensate?

Ovviamente se vi piacciono panciotti provate ad abbinarci anche una giacca. Se vi serve un aiutino per scegliere quella giusta leggete anche Giacche uomo – come scegliere quella giusta.

Gilet uomo
Panciotto uomo monopetto con catena

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.